LUNA CALANTE……

C’è chi crede alle fasi lunari…..e chi no! Io personalmente ci credo, e confido sempre molto sul secondo quarto di luna crescente!
Attualmente, se da un lato gli estivi sembrano cedere, essendo arrivati anche a quote importanti in fatto di altitudine, ho notizia di edulis freschi in alto, specie dove la grandine ha picchiato nelle scorse settimane e dove la temperatura ha smesso di essere estiva. Nella fascia media del faggio invece, specie ad Albareto, la faccenda non e’ neppure cominciata, forse perche’, chiamati funghi del freddo, la stagione non l’hanno proprio azzeccata: ne è la prova che anche di pinicola non se ne vedono!

E poi, quando arrivano gli ovuli, la buttata è spesso alla fine, e di ovuli se ne sono trovati parecchi!

Altra cosa che ho notato è stata l’esplosione di altre speci in quantità e dimensione impressionanti: vedi ad esempio le file di enormi satana in cui mi sono imbattuto sia sul Tomarlo che sul Ragola: mai visti così grossi!  Così come i tanti esemplari di regius !

Dire come andrà ad evolvere la stagione diventa arduo, con boschi che avrebbero bisogno di un po’ d’acqua; in Valceno ad esempio si continua a trovare anche a quote medie, così come sul Penna a quote alte; Albareto non esagera in nascite, mentre l’alta Valparma penso stia rallentando….poi però ci sono sempre le eccezioni, l’angolo giusto ma soprattutto segreto!

Ciao a tutti dal frate

CHI NON MUORE (per fortuna!!!!) SI RIVEDE!

Guarda guarda chi si risente……quasi quasi pensavate fossi crepato! Beh, in effetti devo scusarmi con tutti voi per questa sorta di silenzio “innocente” e prolungato ma, tra COVID, lavoro e storie varie…..non e’ stato tutto rose e fiori, ma penso sia poi un discorso che ci accumuna tutti quanti! Spero solo che, da qui in avanti io possa trovare piu’ tempo per scrivervi, anche perche’ di argomenti micologici iniziano ad essercene davvero parecchi! Ma andiamo con ordine: questo maledetto virus ha sbaragliato il campo della nostra vita e delle nostre passioni, costringendoci in spazi e tempi angusti che mai avremmo immaginato: piano piano pero’ abbiamo imparato a conviverci e spero che un giorno ce ne sbarazzeremo pure.

Chiaramente anche noi del Mondiale abbiamo dovuto desistere dal ricominciare, vista l’incertezza degli ultimi anni e la complessita’ dei meccanismi dell’organizzazione, che non si puo’ permettere di rimanere con le unghie sotto il martello per improvvise norme e restrizioni che, magari, ti arrivano tra capo e collo nel bel mezzo della gestione…..e quindi occorrera’ un altro po’ di pazienza e poi ricominceremo meglio di prima.

In tantissimi infatti mi hanno chiesto notizie in merito all’eventualita’ del Mondiale, tutti carichi come le molle: a tutti ho dovuto dire di avere pazienza, perche’ altro, per correttezza e serieta’, non si poteva fare. Ma siamo piu’ duri del virus, del vaiolo e delle zanzare…..e ce la faremo!

La prossima volta parleremo di funghi, anche se un accenno ve lo do’ gia’ fin d’ora: stanno nascendo dappertutto, e dove non ci sono ancora…….arriveranno!

Alla faccia di chi, ad inizio siccita’, diceva che sarebbe stato un anno disastroso!

Ciao a tutti dal frate